Riposa in Pace 

Riposa in Pace

Ing.Amilcare Romeo

 

E’ con molto dolore che abbiamo ricevuto la notizia della scomparsa, avvenuta nelle ultime ore di martedì 18 ottobre, del nostro stimato e caro amico Ing. Amilcare Romeo. Con altrettanta desolazione comunichiamo ai nostri soci e amici che il funerale del caro ingegnere si è svolto il 20 ottobre e che i suoi resti mortali sono stati inumati nel Jardìn de Paz.

In questa circostanza riflettiamo sugli addii che sono sempre tristi ma lo sono ancor di più quando se ne va una persona molto apprezzata e stimata, purtroppo anche se sappiamo che tutti, un giorno, lasceremo questa vita non siamo mai preparati veramente a momenti tanto definitivi. Siamo coscienti che l’Ing. Amilcare Romeo ci mancherà molto, però siamo sicuri che riposa in pace e anche se per noi è molto difficile accettarlo chiediamo al Signore che ci aiuti a rassegnarci.

 

Amilcare Romeo

 

In un momento tanto sconcertante è difficile scrivere qualcosa su una persona che si è apprezzata tanto e che con la sua preparazione ci aveva sempre sorpresi e meravigliati oltre che per le sue tante doti. Era  affabile, gentile e educato  e  inoltre possedeva  una cultura a 360 gradi.

Amilcare era nato il 13 febbraio 1918 nella città di Buenos Aires, si era laureato in Ingegneria civile nall’Università di Buenos Aires, aveva frequentato un master di “Science Massachusetts Institute of Techonology” negli Stati Uniti e altri diversi corsi di specializzazione in Argentina, Francia.

In Argentina aveva lavorato in Obras Sanitarias, nel Servizio all’Estero e negli Stati Uniti nel Massachusettes Institute of Tecnology. E’ stato però in Techint , dove è arrivato nel 1967 , l’impresa in cui  si è sentito veramente comodo e aveva trovato la maniera di sviluppare tutte le sue potenzialità.

Ha lavorato in Techint come ingegnere e già grande si è dedicato  sempre nell’ambito dell’impresa  all’azione comunitaria, un modo di organizzare le persone a lavorare e a trarre il massimo dei benefici dai loro lavori. Nel suo tempo libero si dedicava alla promozione della musica, la pittura, il teatro, tutte le belle arti di cui ha sempre cercato di promuovere la diffusione. Per la sua traiettoria di lavoro, per la sua dedizione alla promozione della diffusione della lingua e cultura italiane aveva ricevuto varie onorificenze come quella di commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana e per la sua preparazione quella di cittadino ad honorem di New Orleans- USA.

Come se fosse poco spiccava anche in vari sport come l’aviazione sportiva e lo sci.

Da buon figlio di italiani e da persona squisita qual era, non poteva lasciare di lato la cultura italiana e la collettività italiana di Buenos Aires, per il cui benessere si è sempre esmerato in varie mansioni: è stato segretario del Consiglio Direttivo della Fondaciòn Cultural Coliseum , membro consigliere dell’Hospital Italiano di San Justo, socio e ex membro del Consiglio Direttivo del Circolo Italiano .

E’ per il socio, l’amico, il consigliere che in questo momento tutto il Circolo Italiano è in lutto.

 

 

Que en paz descanse

Ing. Amilcar Romeo

 

Con profundo dolor recibimos la noticia del fallecimiento del Ing. Amilcare Romeo, que se produjo en las últimas horas de martes 18 de octubre, y con desolación comunicamos que suentierro se realizó el 20 de octubre en el Jardín de Paz.

Las despedidas son siempre tristes, Amilcar Romeo nos hará mucha falta, pero sabemos que se encuentra descansando en paz.

No obstante aceptar su partida se nos hace muy difícil por eso le pedimos al Señor que nos de resignación.

 

Amilcar Romeo

 

Era una persona de una preparación excepcional, amable, cortes y educado poseía una cultura a 360º.

Nació el 13 de febrero de 1918, se recibió de ingeniero civil en la Universidad de Buenos Aires y cursó un master de Science Massachussettes Institute Techonology en USA , además de muchos cursos de especialización en Argentina y en Francia. Entiendo había trabajado antes de Techint en industrias Káiser.  En Techint inicialmente estuvo en la parte comercial de Dalmine Siderca y rápidamente se convirtió en asistente ejecutivo de Testa, el gerente general. Se ocupó de muchas actividades de apoyo a la comunidad de Campana apoyando al Ing. Roberto Rocca. Recordamos el programa de huertas familiares y la reserva de fauna y flora en Ing. Otamendi, hoy bajo Parques Nacionales 
Su gran capacidad técnica le permitió ocuparse de numerosas construcciones: escuelas ,hospitales, etc con un mínimo de costo.  Era un apasionado de artes y se ocupaba con dedicación de su promoción.

Integró el Consejo Directivo de la Fundación Cultural Coliseum, miembro Consejero del Hospital Italiano de San Justo,  socio y miembro de la Comisión Directiva de nuestro Circulo.

Era también un excelente deportista, amaba la aviación y el esquí.

En su vida recibió numerosas condecoraciones, entre las tantas recordamos la Orden al Mérito de la República Italiana y fue nombrado ciudadano honorario de New Orleans.

Con este pequeño recordatorio deseamos recordar su paso entre nosotros.

CIRCOLO ITALIANO DI BUENOS AIRES

Libertad 1264 - C1012AAZ
Buenos Aires - Argentina

Tel./ fax: 4815-5082 / 4811-1160

E-mail: secretaria@circuloitaliano.com.ar

Seguici su:

Back to Top