Pasar al contenido principal
papa

L’allarme di un sismologo: «Tutta l’Italia è a rischio terremoto»

«L’Italia è tutta sismica e in Italia un terremoto di magnitudo 5 può avvenire in tutto il territorio. Le abitazioni, tutte, andrebbero messe in sicurezza». È quanto sottolinea il sismologo dell’Ingv Antonio Piersanti, ad un anno dal sisma che ha sconvolto il centro Italia. Da quella notte, si sono registrati diversi eventi sismici: a oggi se ne contano circa 70mila se consideriamo la zona di Norcia-Amatrice e Visso. Si tratta di terremoti di magnitudo inferiore a 2, quindi non avvertiti dalle popolazioni. La fascia appenninica – ricorda l’esperto – è la zona in cui si concentra la maggiore attività sismica, e gli Appennini sono stati oggetto di grandi terremoti dal 1980 (Irpinia) al 1997 (Colfiorito)».